Repubblica Toscana – Già Granducato di Toscana

 

Raccolta differenziata:

Ufficio complicazioni affari semplici

 

Carissima redazione, 

sono una connazionale toscana in vacanza a Rimini, come tutti i turisti, non posso essere a conoscenza di tutte le usanze, regole e i costumi vari... 

Mi sono trovata di fronte ad una città in cui la raccolta differenziata è effettivamente ben organizzata. 

I bidoni colorati, presenti in tutti i bagni, hanno i colori di casa nostra:blu, giallo, marrone.
Anche qui, ad ogni colore, c'è un rifiuto diverso, ma nel bidone blu dove io butterei la plastica ci trovo la carta, nel giallo invece la plastica... purtroppo, non tutti come me si fermano a leggere sul bidone cosa ci devono buttare e così, aprendoli, ci si trova dentro di tutto ! Ma allora che differenziata facciamo ? 

Non sarebbe molto più semplice ed economico mettersi d'accordo tutti , se non a livello europeo, almeno per tutta la regione geografica italiana, attribuendo gli stessi colori per ogni specifico tipo di raccolta ? 

Di sicuro sarebbe una cosa che non costerebbe quasi niente e otterremmo - finalmente - una raccolta davvero differenziata. 

Grazie per l'attenzione. 

Sabrina.

 

 

Saggezza Popolare

 

banner234x60

 

 

Contatore per sito

(C) 1989-2017 By Movimento Autonomista Toscano C.F. 94027580482 C.P. 1208 - 50100 Firenze

E-mail: info[@]mat-toscanalibera.org

Questo sito utilizza i cookies, proseguendo con la lettura accettate i termini della normativa sulla politica dei cookies.

web design by Lomark.NET